Trasporti: Lettera aperta all’assessore Zonta

Egr. Assessore Zonta,
con questa lettera aperta, come componente Genitori del tavolo Provinciale Trasporti, scriviamo per manifestare tutto il nostro disappunto per la gestione dei trasporti scolastici, come sicuramente avrà colto dalle numerose mail di protesta dei genitori che le abbiamo puntualmente inoltrato.
Ci saremmo aspettati una Sua personale risposta alle nostre mail, con puntuale ed urgente convocazione del tavolo trasporti, visto che la situazione, nel migliore dei casi, è rimasta come lo scorso anno scolastico, per alcune linee ancora assolutamente deficitaria e quest’anno ulteriormente aggravata dalla pandemia in atto che impone tra le varie misure di sicurezza il distanziamento sociale. Le scuole, in tal senso stanno facendo miracoli per gestire la situazione, mentre non vediamo azioni congruenti da parte dei gestori del trasporto.
Od oggi, alcuni studenti sono già stati colpiti dalla malattia; ovviamente non possiamo affermare che ciò sia dovuto alla promiscuità con cui sono costretti a viaggiare,  ma questo è sicuramente l’inizio di una situazione che potrà degenerare  fra pochissimo tempo.
Pertanto, comunichiamo che se entro 1/2 giorni non riceveremo risposta da parte delle istituzioni alle nostre comunicazioni e la convocazione del tavolo per concretizzare soluzioni a quanto sopra esposto, saremo costretti, nostro malgrado, ad azioni eclatanti per modificare una situazione che, per un paese civile come il nostro, è nei fatti intollerabile.

Aggiornamento:
Le nostre sollecitazioni hanno dato un primo risultato, per mercoledì 7 ottobre è stato convocato il Tavolo Provinciale Trasporti.